|  Regolamento d'uso dello Stadio Comunale "Pino Zaccheria"

Regolamento d'uso dello Stadio Comunale "Pino Zaccheria"

L’ingresso nello stadio, ove per stadio si intende l’intera struttura interna alla zona riservata, contempla da parte dello spettatore il rispetto dei Decreti emanati dal Ministero dell’Interno, delle Leggi e normative vigenti emanate dalla Lega Nazionale PRO-FIGC e dalle autorità di Pubblica Sicurezza oltre all’accettazione del seguente regolamento:

  1. L’accesso e la permanenza nello stadio sono consentiti solo ai possessori di idoneo titolo di accesso, che dovrà essere conservato per tutta la durata dell’evento e mostrato in qualsiasi momento a richiesta del personale preposto.
  2. Per ragioni di ordine pubblico l’autorità di pubblica sicurezza o il club potranno limitare o interdire l’ingresso o la permanenza nello stadio anche a soggetti che dispongono del titolo di accesso. Non è consentito in alcun caso l’accesso nello stadio a persone soggette a diffida per atti di violenza sportiva.
  3. Il club non risponde, salvo che il fatto non sia direttamente imputabile a suo fatto e colpa, per smarrimenti, incidenti o danni a persone o cose nello stadio e nelle aree limitrofe.
  4. L’autorità di pubblica sicurezza e gli incaricati del club hanno facoltà di sottoporre a controlli tutte le persone che intendono accedere o hanno avuto accesso allo stadio. L’accesso e la permanenza nello stadio saranno negati a chiunque rifiuterà di sottoporsi ai controlli da parte dell’autorità di pubblica sicurezza e dagli incaricati del club.
  5. I seguenti oggetti non devono essere introdotti nello stadio: coltelli, materiali pirotecnici, fumogeni, trombe a gas, razzi a bengala, armi, oggetti pericolosi, luci laser, bottiglie, recipienti di vetro, lattine, aste, accendini, caschi e comunque tutti gli oggetti che possono essere usati come armi o essere pericolosi per l’incolumità pubblica. Chiunque sarà trovato in possesso di tali materiali avrà l’accesso interdetto o sarà accompagnato all’uscita, fatti salvi provvedimenti di competenza dell’autorità giudiziaria e di quella di pubblica sicurezza.
  6. Comportamenti minacciosi, violenti o linguaggi ingiuriosi sono severamente vietati e sanzionati con l’arresto o l’espulsione dallo stadio, è vietato usare travestimenti che non permettano di distinguere il volto.
  7. Sono severamente vietati insulti e cori razzisti.
  8. Tutti gli spettatori che entrano nello stadio non potranno muoversi da un settore all’altro salvo casi autorizzati dal club o dalle forze dell’ordine. Il settore destinato alla tifoseria ospite verrà utilizzato esclusivamente per quel fine.
  9. Nessuno spettatore può stare in piedi quando il gioco è in corso.
  10. È severamente vietato ostruire i passaggi, le vie di accesso e di uscita, le uscite e gli ingressi, le scale. È severamente vietato arrampicarsi alle strutture dello stadio.
  11. Durante l permanenza nello stadio gli spettatori devono seguire inderogabilmente le indicazioni del club, delle forze di polizia e del servizio d’ordine autorizzato. Il mancato rispetto delle istruzioni può essere sanzionato con l’espulsione dallo stadio.
  12. Chiunque sia sorpreso a danneggiare o deturpare lo stadio o la proprietà del club, sarà denunciato.
  13. Chiunque commetta atti criminali in occasione di un evento nell’area circostante lo stadio, nel percorso di avvicinamento o allontanamento dallo stadio può essere passibile di diffida all’accesso allo stadio da parte del club per tutti i futuri eventi.
  14. Il club si riserva di espellere dallo stadio chiunque non rispetti il regolamento dello stadio o la cui presenza all’interno dello stadio possa essere considerata come una causa di pericolo o di disturbo per gli altri spettatori. Ciò può comportare il ritiro da parte del club, senza rimborso alcuno, dell’abbonamento o del biglietto o altre azioni che il club si riserva di prendere in futuro.
  15. Lo stadio è controllato da un sistema di registrazione audio-video interno ed esterno alla struttura, ed i cui dati sono trattati secondo le disposizioni previste dal D.lgs. 196/2003.

 

Ogni spettatore, con l’acquisto di un qualsiasi titolo valido per l’accesso e la permanenza nell’impianto sportivo, accetta implicitamente i contenuti dello stesso con l'avvertenza che l’eventuale inosservanza comporterà:

  1. l'immediata risoluzione del contratto di prestazione e la conseguente espulsione del contravventore;
  2. l'applicazione delle previste sanzioni da parte dell'organo competente ad irrogarle, se si tratta di violazione delle prescrizioni imposte dalla legge o dai regolamenti vigenti.