|   |  Vittoria!

Vittoria!

Il Foggia espugna l’Arturo Valerio e porta a casa 3 punti fondamentali per il prosieguo del campionato. I rossoneri vanno in vantaggio, si fanno raggiungere, rischiano di andare sotto, ma nel finale acciuffano la vittoria. Tutto nella ripresa. Stroppa deve gestire una emergenza sempre più difficile, agli infortuni di Mazzeo e Agazzi si aggiungono quelli di Letizia e Gerbo. Rientra Empereur ma solo in panchina. Primo tempo senza gol in cui si mette in evidenza soprattutto Sarno che, prima su punizione serve Loiacono, conclusione di testa non pericolosa, poi sfiora il palo su servizio di Riverola ed infine manda sulla barriera una punizione dal limite. Il Foggia ci prova ma sembra legato. Le emozioni sono tutte nella ripresa. Pronti-via e subito Gragnaniello si supera per due volte su Chiricò. Al 62’ il Foggia passa: Maza serve dalla sinistra al centro, Bruno per anticipare Sarno infila Gragnaniello: 1-0 per il Foggia. 10’  dopo doccia fredda: Foggia, e chi se no?, tocca a rete su cross di Demontis e batte Guarna. Il Foggia reagisce, ma Padovan manda a lato un bellissimo cross di Sarno. 4’ dopo Martinelli atterra Paterni e Prontera indica il dischetto: De Vena manda sul palo e tutti i tifosi rossoneri tirano un grosso sospiro di sollievo. Il Foggia si rianima: Sarno prima sfiora il palo con un tiro a giro e poi, su cross di Riverola batte Gragnaniello: Foggia di nuovo in vantaggio. In pieno recupero la gemma di Sicurella: ruba palla al limite e con un pallonetto beffa Gragnaniello. 3-1: finalmente è vittoria!

Area Comunicazione Foggia Calcio