|   |  Incredibile pareggio!

Incredibile pareggio!

Gli ultimi dieci minuti di una partita incredibile lasciano negli occhi le due facce di uno sport che stupisce ed appassiona, spesso, oltre ogni limite. La disperazione di un Venezia in vantaggio per 2-0 per 88 minuti, lascia lo spazio ad un Foggia corsaro e mai domo, che accorcia le distanze e trova il pareggio qualche secondo prima del fischio finale, contro tutto e tutti. Rossoneri sotto di un gol dopo soli cinque minuti grazie al colpo di testa che Zigoni mette alle spalle di Tarolli, dopo un cross perfetto di Falzerano. Il Foggia prova a fare la partita ed è sfortunato quando al 26esimo Beretta non approfitta di un doppio rimpallo dopo un tiro dal limite di Coletti. I rossoneri provano a cercare il varco giusto nella difesa predisposta da Inzaghi al limite della propria area ma sono sempre gli ospiti ad avere le occasioni migliori con Falzerano e Marsura. Stroppa è costretto a sostituire l’infortunato Camporese con Loiacono al 34esimo e Chiricò cerca in chiusura di prima frazione il colpo a sorpresa dal limite, senza sorprendere un attento Audero. La ripresa presenta un Foggia pronto ad alzare il ritmo dell’incontro, ma in tre minuti dal 50° al 53° il Venezia crea due grandi occasioni e ne chiude una con il secondo gol personale di Zigoni. Il pubblico comincia a contestare, il Venezia si divora ancora due marcature, clamorosa quello all’ 85esimo con Falzerano che colpisce il palo a porta vuota, ma al minuto 88 Beretta in mischia trova il gol della speranza. Viene fuori l’orgoglio rossonero e al 95esimo un lancio di Coletti, deviato da un giocatore del Venezia, diventa il miglior assist per Deli, subentrato a Vacca al 64esimo, per segnare un pareggio insperato ma sognato da chi non ha mai mollato fino al fischio finale. L’esultanza dei rossoneri chiude una partita fuori da ogni schema e oltre ogni logica, ma certamente positiva per il risultato ottenuto.

Area Comunicazione Foggia Calcio