|   |  Foggia bis: 3-1 e vittoria

Foggia bis: 3-1 e vittoria

Il Foggia batte il Cosenza, si riavvicina alla vetta al termina di una gara dai mille volti e chiude nel migliore dei modi il girone di andata. I rossoneri dominano dall’inizio alla fine, vanno sotto, recuperano, ribaltano il risultato e poi dilagano.

La gara.
Folla in infermeria. A Letizia, Gerbo e Mazzeo, si aggiungono Angelo e Padovan. Rientra in squadra Empereur torna disponibile Agazzi.
Partita come da spartito: Foggia in avanti e Cosenza tutto chiuso davanti a Perina. Poco spazio per le punte rossonere, così il Foggia ci prova da lontano ma l’estremo rossoblu è sempre pronto sulle conclusioni di Coletti, Sarno e Chiricò. Quando si aspetta il gol del Foggia arriva il vantaggio calabrese: su azione d’angolo per il Foggia il Cosenza riparte veloce, Ranieri va via in velocità, Rubin potrebbe fermarlo ma è in diffida e non rischia il fallo, il cosentino serve Statella che tutto solo davanti a Guarna mette la palla in rete.
Il Foggia, però, mette in campo tutta la forza mentale del momento e al 44’ pareggia: Maza serve in profondità Rubin, che scarica palla all’indietro dove in corsa arriva Loiacono, che con un tiro rabbioso pareggia i conti e permette al Foggia di andare all’intervallo con il risultato in perfetta parità.

Nel secondo tempo, il Foggia non rischia praticamente quasi nulla e si rigetta in avanti alla ricerca del gol del 2-1, che arriva al 68° con Sarno, che riceve un pallone in verticale di Sainz-Maza, e, con un perfetto diagonale di sinistro batte Perina, facendo esplodere lo Zaccheria. A 3 minuti dalla fine arriva la terza rete firmata da Sicurella, (entrato al posto di Riverola pochi istanti prima ed al secondo exploit consecutivo nel finale) che si incunea in area, dribbla Ranieri, e con il destro infila per la 3° volta Perina, consentendo al Foggia di tornare al successo tra le mura amiche.

Area Comunicazione Foggia Calcio