|   |  Foggia-Cittadella 1-3

Foggia-Cittadella 1-3

Il Cittadella vince, si conferma squadra terribile in trasferta e condanna il Foggia ad una sconfitta nata soprattutto da episodi sfavorevoli. I primi minuti lasciano presagire che la partita sarà tutt'altro che monotona. Il Foggia parte forte ed è Beretta a sfiorare il gol prima al 23' ma soprattutto al 24'. Lanciato da Celli brucia nello scatto il diretto avversario ma calcia largo verso il palo lontano. Passano due minuti e la fortuna apre le braccia al Cittadella, che trova il vantaggio dopo una doppia conclusione prima respinta e poi deviata nella propria porta da Loiacono. I rossoneri si organizzano e ripartono, prima sfiorando il gol con Calderini e poi creando, con una punizione calciata da Agnelli al 36', l'occasione per trovare il pari dagli undici metri dopo una deviazione col braccio di Vanier. Capitan Agnelli realizza in maniera impeccabile. Un giro di lancette per rifiatare ed i ragazzi di mister Stroppa si trovano nuovamente in svantaggio. Percussione in area di Schenetti,  gran parata di Tarolli ma sul proseguimento dell'azione lo stacco di testa di Litteri su cross da sinistra tocca il palo interno terminando in rete. Il finale di tempo serve solo ai rossoneri per cercare di smaltire la delusione e riorganizzare le idee. La ripresa delle ostilità riporta il Foggia nella metà campo del Cittadella, ma le ripartenze degli uomini guidati da Vedovato fanno male. E se Litteri non trova la porta in apertura, al 62' Maoudi batte imparabilmente Tarolli. Stroppa prova a riaprire la partita con gli innesti di Chiricò e Floriano, ma le occasioni finali sono per Agazzi al minuto 69 e Beretta al 78'. Il risultato non cambia, la delusione aumenta e lo Zaccheria ancora una volta si rivela terreno poco amico ai rossoneri.

Area Comunicazione Foggia Calcio