|   |  Ascoli-Foggia: che festa!

Ascoli-Foggia: che festa!

Il Foggia passa al Del Duca, regala ai propri impareggiabili tifosi un’altra domenica da ricordare e scala la classifica lasciando sotto di sé 7 squadre.

Nella domenica del ricordo delle 67 vittime del crollo del palazzo di Viale Giotto, a cui, a fine gara, Stroppa e Camporese, a nome di tutto il Foggia, hanno dedicato la vittoria, il Foggia porta a casa 3 punti importanti insieme a tanti segnali positivi.  
Segnali come la ritrovata compattezza difensiva, che ha portato per la prima volta in questa stagione a non subire gol, o come la confermata vena offensiva, che porta i rossoneri sul podio della Serie B alle spalle dell’Empoli, o infine come la ritrovata zona salvezza che vede, ora, i rossoneri a 2 punti dalla zona che scotta.
Il tutto grazie ad una gara accorta, senza cali di concentrazione, sbloccata nella ripresa, grazie a Camporese, e chiusa al momento giusto da Chiricò, entrato a partita in corso e che, a dispetto delle tante ‘voci maliziose’ sul suo stato di salute, sfodera una prestazione eccellente e mette a segno il quarto gol nella stagione. Il tutto condito con la solita, festosa, invasione della marea rossonera che al Del Duca ha incitato e sostenuto i ragazzi in campo dall’inizio alla fine. Un pubblico che ha omaggiato le vittime di Viale Giotto ma anche le vittime del terremoto piceno segno di una maturità eccezionale ma anche di un connubio tifosi-Società-squadra mai così forte prima d’ora.
E adesso… non resta che continuare così.

Area Comunicazione Foggia Calcio